Homebasketcerca nel sitofotoguestbooklinkmontagnaval d'avetomondo websolidarietàyoutube

Notizie su Santo Stefano d'Aveto

La Val d'Aveto Link e webcam Le gite I rifugi Miniolimpiadi Manifestazioni
Oltre la valle Compleanni Mailing list Eventi e Serate Archivio Guestbook

 

Trevine (m.1.651)
Geograficamente è in Val Taro, ma poco distante dal monte Penna con il quale è collegato dal sentiero 871

Per raggiungere il Trevine, è possibile partire sia dal rifugio Casermette del Penna (m.1420) sia dal rifugio Faggio dei 3 comuni (m.1400); entrambi i percorsi non hanno difficoltà tecniche ed il dislivello è simile.

Dalle casermette del Penna, si segue il sentiero con simbolo "triangolo giallo pieno" che sale all'interno del bosco fino a raggiungere un colletto, poco prima di arrivare al Pennino, dove si nota il segnavia con indicazione del sentiero 871. Da questo punto si inizia a scendere, fino a raggiungere un breve passaggio che permette di salire sulla cima del monte Trevine, dove si trova un piccolo prato e l'immediata parte di discesa che permette di proseguire fino al rifugio Faggio dei 3 comuni.

Percorso inverso, dal rifugio Faggio dei 3 comuni dove l'inizio del sentiero è nel punto opposto al rifugio, in corrispondenza della sterrata; il sentiero ha sempre numero 871 e risale all'interno di un bosco fino alla cima, dalla quale si può vedere distintamente il monte Penna. Dalla vetta si scende brevemente all'interno di un passaggio tra rocce e si prosegue risalendo, con moderata pendenza, fino al colletto dove si trova la prosecuzione che permette di arrivare ai non distanti Pennino e Penna.

I due rifugi possono essere uniti in un anello percorrendo la sterrata che unisce il rifugio Faggio dei Tre comuni ed il passo dell'Incisa, da dove si raggiunge il rifugio Casermette del Penna.

Difficoltà E
Dislivello complessivo 250 m.
Tempo complessivo    3.30 compreso il ritorno

 


visto da Faggio 3 comuni


Penna, dal Trevine

Panorami dal Trevine





versione invernale