Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Avvio del pc in "modalità provvisoria"

Può capitare che il pc non si avvii correttamente o segnali problemi in alcuni dei programmi o impostazioni. Se il pc si avvia, una soluzione può essere disinstallare e reinstallare il programma che genera la segnalazione o che non funziona correttamente; se, invece, il pc non si avvia, un ulteriore tentativo è la partenza da cd dove è caricato Windows per, successivamente, resinstallare il sistema operativo o aggiornarne la parte non funzionante.

Un'altra possibilità è tentare di avviare il pc in "modalità provvisoria": questo tipo di avvio permette di accedere alle funzioni principali di Windows e di cercare di "riparare" il problema che non permette il regolare funzionamento di tutti i programmi.

Per accedere alla "modalità provvisoria" occorre premere continuamente il tasto F8 mentre il pc si sta avviando; se questa funzione viene attivata, al posto del normale desktop, le righe visualizzate appariranno su sfondo nero come accadeva con l'MS-DOS.

Diverse sono le opzioni presentate; dopo avere selezionato quella desiderata, sono avviati i programmi e servizi principali e si entra nel normale desktop. A seconda della scelta effettuata, la risoluzione dello schermo potrebbe risultare diversa da quella solitamete impostata.

Una delle opzioni è quella denominata "ripristina ultima configurazione funzionante"; se viene scelta questa opzione, la configurazione presente sul pc sarà sostituita da quella che risulta essere stata l'ultima ad essere stata avviata e chiusa regolarmente. Infatti, quando il pc viene spento, Windows memorizza i dati della configurazione utilizzata che, come in questo caso, può essere richiamata e ripristinata.

Con le altre scelte il pc viene avviato e si può accedere a quasi tutti comandi di Windows; non tutte le opzioni permettono, ad esempio, di accedere alla rete locale oppure ad Internet. Una volta che è stato effettuato l'accesso in "modalità provvisoria" occorre iniziare a verificare cosa può avere prodotto il non corretto funzionamento del sistema; a questo punto, le possibilità di operare diventano molte e variano a seconda del problema che si è presentato.

Può essere effettuata una scansione completa del pc con l'antivirus e con i programmi che ricercano spyware, malware, rootkit, trojan, ecc.... Con questa modalità di avvio non sempre virus e simili si attivano, per cui può risultare più facile cancellarli dal sistema.

Uno dei "problemi" abbastanza ricorrente risulta essere quello che, dopo l'avvio di windows, di un tentativo di accedere ad Internet: potrebbe dipendere da un virus o simile, che, in buona percentuale, viene copiato all'interno della cartella c:\windows o c:\windows\system32 o ancora C:\Documents and Settings\maurizio\ oppure C:\Documents and Settings\zzzzzz\Impostazioni locali\Temp (dove zzzzzz è il nome dell'utente con il quale viene effettuato l'accesso al sistema).

E' difficile dare una regola precisa su come risolvere il non corretto funzionamento del sistema, in quanto le cause possono essere molte ma accedere in "modalità provvisoria" permette di isolare il sistema da alcuni programmi o servizi che potrebbero essere stati infettati da virus o simili.