Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetosul webyoutube

Tete de Plate Longe m.2970

 
Zona geografica Alpi Marittime (Valle Ubaye) Dislivello 1080 m.
Difficoltà EAI (E senza neve) Tempo totale 7h ore (4h30' la salita)

Data 26/2/2011

Percorso stradale in autostrada fino a Mondovì dove si iniziano a seguire le indicazioni per il Colle della Maddalena che si supera, arrivano a Larche dove si posteggia

Itinerario l'escursione descritta è stata effettuata in periodo invernale con neve; i tempi riportati possono risultare inferiori, se l'escursione viene effettuata in estate. All'altezza di una Chiesa è possibile posteggiare e trovare pochi metri più avanti un cartello segnavia che indica Tete de Plate Longe ("linea gialla orizzontale"). Si segue il segnavia e si supera un ponte che immette alla partenza del sentiero, dove si risale una stradina che conduce all'interno di un bosco; il tratto si presenta subito abbastanza ripido ma sale regolare. Si prosegue all'interno del bosco per circa i primi 400 m. di dislivello prima di uscire in un vallone, che via via diventa più ampio; le indicazioni del segnavia sono ben presenti sugli alberi. Arrivati nel vallone si prosegue in piano per un tratto, non lungo, prima di iniziare a risalirlo verso la parte sinistra, rispetto al senso di cammino; in questa occasione non è stato possibile vedere se erano presenti altri segnavia. Si raggiunge un primo ometto e da questo punto si prosegue ancora verso sinistra arrivando alla cima dove è presente un altro ometto, più grande. Il panorama è vasto e merita di allungare la sosta per poterlo ammirare al meglio.
Il ritorno avviene lungo l'itinerario percorso all'andata.

Una bella escursione all'interno di un bell'ambiente alpino, e che si presta bene ad essere effettuata sia su neve sia in stagione estiva.


Il ponte a inizio sentiero

Larche visto dal sentiero

Dopo il bosco

Inizia il tratto finale

In vetta

Panorami

Il vallone,, sul ritorno