Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Valle delle Meraviglie

 

Posizione geografica Vallée des Merveilles, Fontanalbe e Valmasque

Dislivello dipende del percorso scelto
Difficoltà E Tempo complessivo dipende dal percorso scelto

Casterino

La mappa del parco

Lac du Basto

Lac Vert

Lac Verte e rifugio

Rif.Valmasque

Il paese di Tende

Data 31/5-1/6/2008

Percorso stradale da Genova si segue l'autostrada fino all'uscita Ventimiglia, dopo la quale si prende la direzione per il Col di Tenda (statale 20 che in Francia prende il numero 204); si continua fino a Saint Dalmas dove si svolta in direzione di Les Mesches e successivamente di Casterino dove è possibile lasciare le auto in un ampio posteggio vicino al fiume.

Itinerario si può scegliere tra diverse possibilità di percorso effettuando il giro in 2 o 3 giorni a seconda del tipo di escursione che si desidera effettuare; nella valle è possibile vedere alcune antichissime incisioni che non sono facilmente visibili, per poterle osservare meglio ed in maniera più completa è possibile prenotare una delle escursioni organizzate dai guardiaparco che permettono anche di entrare nelle zone riservate e non normalmente accessibili.

Se si effettua il giro in senso antiorario, si può partire da Casterino e raggiungere il rifugio Valmasque in poco meno di tre ore e con un dislivello di circa 500 m.; la prima breve parte iniziale è su asfalto fino a raggiungere il cartello del Parco del Mercantour dove inizia una mulattiera che sale lungo la sponda destra di un torrente. Si prosegue incontrando i cartelli che indicano la direzione per il rifugio passando su alcuni ponti che permettono di superare agevolmente i torrenti; è abbastanza frequente incontrare marmotte, caprioli ed anche volpi. Si arriva alla fine del vallone dove si risale ancora un poco prima di seguire il sentiero che piega verso destra e permette di superare una breve salita oltre la quale si iniziano a vedere i monti che contornano il rif.Valmasque. In meno di un'ora si raggiunge il rifugio che prende nome dall'omonima valle.

Il secondo giorno si parte dal rif.Valmasque seguendo direzione sud costeggiando, a diverse altezze, i laghi che in successione sono Lac Vert, Lac Noir e Lac du Basto fino a Bassa di Valmasque dove si supera il colle che mette in comunicazione la valle appena attraversata con la Valle delle Meraviglie; la prima parte si presenta un pò ripida ma i tornanti permettono di perdere quota senza particolari difficoltà. Si arriva quindi al rifugio Des Mervelleis, passando tra i numerosi laghi che lo circondano, in circa 5 ore.

L'ultima parte del giro permette il ritorno al punto di partenza, in circa 3 ore, costeggiando altri laghi presenti nella valle (lac long inferieur e lac saorgine) passando lungo una carrareccia e incontrando il Vallon de la Miniere.

(Fonte descrizione da relazione gita sociale CAI Ligure di Bruno T., Massimo M., Donatella C.)