Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Imbut

 
Zona geografica Provenza, Verdon Dislivello 800 m. complessivo
Difficoltà E / EE (in alcuni tratti) Tempo totale 5h30'
Sentiero de l'Imbut
Passerella l'Estelle
Sentiero de l'Imbut
...da vicino
Sentiero de l'Imbut Sentiero de l'Imbut Sentiero de l'Imbut
Sentiero de l'Imbut Sentiero de l'Imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'Imbut Sentiero de l'Imbut
Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut
Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut
Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut
Sentiero de l'imbut
Verso l'Imbut
Sentiero de l'imbut
L'Imbut
Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut
Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut

Sentiero de l'imbut Sentiero de l'imbut

Itinerario la prima parte del sentiero è in comune con il Martel, ed inizia dal rifugio La Maline a quota 900 m. da dove si scende, per circa 35'-40', verso il bivio che permetterà di percorrere il Sentiero Martel o l'Imbut (615 m. circa). Non è raro trovare sul sentiero numerosi gruppi di escursionisti. Raggiunto il bivio si continua per circa 10' prima di raggiungere (565 m. circa) la passerella de l'Estelle che permette di attraversare il Verdon; superato il ponte inizia la parte più bella e suggestiva del percorso.

Sul sentiero si alternano tratti dove si passa all'interno della roccia e tratti all'interno del bosco, senza mai perdere di vista il fiume che scorre sempre vicino.

Il sentiero costeggia la riva sinistra del Verdon; alcuni tratti sono attrezzati con cavi che permettono di procedere con sicurezza; il percorso non è difficile ma occorre prestare attenzione dove la roccia risulta più liscia.

Dal ponte si raggiunge, dopo circa 1h10' , il punto denominato La Styx (550 m.): è un punto strettissimo del fiume e deriva il nome dall'affermazione fatta da Martel ricordando che lo Stige è il corridoio che nella mitologia greca porta all'inferno.

Altri 25'-30' per arrivare alla segnalazione per l'Imbut (578 m.); dal cartello occorrono altri 15'-20' per arrivare nel punto dove il fiume inizia a scorrere sottoterra e dove si trova una piccola spiaggia, ideale per una sosta e per ammirare ancora da più vicino questa parte del fiume.

Il ritorno può avvenire seguendo il percorso dell'andata oppure per il sentiero Vidal, da dove è anche possibile seguire la strada asfaltata che riporta all'attraversamento del ponte.