Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Lago Bordaglia

 
Zona geografica  Alpi Carniche
Dislivello 900 m. circa
Difficoltà  E
Tempo totale 5h30' circa

Date 1/8/2014

Itinerario da Tolmezzo (UD) si prosegue in direzione di Ovaro dopo il quale si continua lungo la statale 52b fino a Forni Avoltri e poco dopo il centro della località e superato un ponte, si svolta a destra in direazione di Pierabech risalendo una serie di tornanti fino a dove si trova una struttura di vacanza estiva ed un cartello che indica l'inizio del sentiero num.140

Percorso il sentiero 140 permette di percorrere la parte che risale a fianco del torrente Degano, invece in questa occasione si è partiti poco più sopra posteggiando in uno spiazzo sulla destra della strada. Dal posteggio (m.1130 circa) si risale un breve tratto su asfalto prima di immettersi in una larga sterrata tralasciando un primo bivio sulla strada che porta vicino al torrente, e continuando sulla sterrata; in prossimità di alcune indicazioni si guada il piccolo torrente e risalendo alcuni brevi tornanti. Si incontra il cartello con le indicazioni per i sentieri 140 e 142, seguendo quest'ultimo in direzione Casera Sissanis e Sella Sissanis; il sentiero è adesso immerso nel verde e nella grande fioritura e un pò alla volta senza eccessiva pendenza porta a Sella Sissanis (m.2000, 2h20' dalla partenza): poco sotto alla sella si trova il laghetto della Pera ed anche il sentiero che prosegue in direzione opposta. La sella si trova tra il monte Navagiust, che nel 1915 fu teatro di battaglia tra l'esercito italiano e quello austriaco, Quota Pascoli , anch'essa punto di scontri durante la Prima Guerra Mondiale, e la Creta Bordaglia; si scende passando vicino al lago ed in pochi minuti si raggiunge una malga e sempre, in breve tempo, il lago Bordaglia. Qui è quasi d'obbligo una sosta per potere ammirare il lago, anche se non molto grande, ed il paesaggio che lo circonda; si risale brevemente verso la malga ed accanto ad un abbeveratorio si inizia a scendere il sentiero che ora torna all'interno di un bosco. Si raggiunge una malga ed una cappelletta, dietro alla quale si trova quello che è definito il "buco di Mussolini" dove il futuro duce aveva effetuato parte della sua carriera militare in questa zona (doveroso il ringraziamento alla gentile persona che ci ha fatto visitare questa particolarità che risulta fuori sentiero; per raggiungere il posto occorre passare dietro alla cappelletta percorrendo poche decine di metri). Dalla cappelletta si scende lungo il torrente e la forra, su ampio sentiero fino a rientrare al punto dove si trova il cartello con le indicazioni del percorso.

E' una bella escursione che attraversa diversi ambienti naturalistici ed ha un buon impegno anche dal punto di vista escursionistico.

Cartografia: Tabacco, cartina 01 scala 1:25000

Anello Lago Bordaglia
Inizio del percorso
Anello Lago Bordaglia
Anello Lago Bordaglia Anello Lago Bordaglia
Anello Lago Bordaglia
Anello Lago Bordaglia
A Colle Sessinis
Anello Lago Bordaglia
Anello Lago Bordaglia
Navagiust
Anello Lago Bordaglia
Lago Bordaglia
Anello Lago Bordaglia
Anello Lago Bordaglia
Anello Lago Bordaglia
Anello Lago Bordaglia
Il buco di Mussolini
Anello Lago Bordaglia Anello Lago Bordaglia
La forra
Anello Lago Bordaglia