Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

da Vernazza a Manarola

 

     Posizione geografica Cinque Terre, riviera di levante      Dislivello 600 m. circa, in salita
     Difficoltà E

     Tempo complessivo 4h30' circa

P5071500.JPG
Vernazza
P5071501.JPG P5071503.JPG P5071505.JPG
Panorama
P5071509.JPG
Corniglia
P5071511.JPG
Colle San Bernardino
P5071513.JPG
Passo d.Cigoletta
P5071516.JPG
Corniglia
P5071518.JPG
Panorama su Corniglia
P5071521.JPG
Vigneti e mare
P5071522.JPG
I vigneti
P5071523.JPG
Il golfo
P5071524.JPG
Volastra
P5071525.JPG
Santuario
P5071526.JPG
Interno del Santuario
P5071527.JPG
A Manarola

Sosta a San Bernardino

Corniglia e Manarola

Vigneti sul mare

Data 7/5/2006 e 18/2/2007

Percorso stradale in treno fino alla stazione di Vernazza, ritorno sempre in treno da Manarola

Itinerario da Vernazza si esce dalla stazione e scendendo verso il mare, dopo pochi metri sulla sinistra, si nota l'indicazione del sentiero 2; si passa in mezzo ad alcune case per arrivare all'inizio del sentiero dove è previsto il pagamento di un ticket al parco delle cinque terre; si continua per alcuni metri fino al bivio con il sentiero 7, inizialmente ripido, verso colle San Bernardino (350 m.) dove si può vedere la locale Chiesa.
In alternativa si può seguire il sentiero 8 fino a San Bernardo ed alla Chiesa del Reggio (317 m., 60' circa), da dove si torna su strada asfaltata: scendendo di qualche centinaio di metri si noterà, sulla sinistra rispetto alla discesa, l'inizio del sentiero 8a che in circa 90' porterà a colle San Bernardo. Il sentiero si sviluppa all'interno di un bosco e bisogna prestare attenzione ad alcuni attraversamenti di ruscelli; si incontreranno alcuni cancelli, a dividere le proprietà, che si possono superare facendo solo attenzione a non calpestare i raccolti.

Da San Bernardo si continua in direzione Passo della Cigoletta (612 m) seguendo un ampio sentiero; dal passo inizia la discesa verso Manarola, prima sul il sentiero 1 in direzione di Porto Venere e successivamente sul sentiero 7/a per Case Pinca, incrociando in alcuni punti la strada carrabile, fino all'incrocio per il sentiero 6/d. Questa parte dell'escursione attraversa i molti vigneti disposti sulle fasce che si allungano verso il mare; è forse la parte più bella dell'escursione. Si arriva a Volastra (335 m.) dove si può ammirare il Santuario di Nostra Signora della Salute che risale al X secolo; da Volastra si prosegue per il sentiero 6 fino a Manarola.