Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Pietra di Vasca

Zona geografica Val Petronio Dislivello 600 m. circa complessivo
Difficoltà E/EE Tempo complessivo 6h
P3110325.JPG
Santuario M.Guardia
P3110326.JPG
Panorama su Sestri L.
P3110330.JPG P3110332.JPG P3110334.JPG
Pietra di Vasca
P3110335.JPG P3110336.JPG
L'Ospitante
P3110337.JPG P3110339.JPG P3110343.JPG
P3110345.JPG
Deiva
P3110346.JPG P3110348.JPG
Verso P.di Vasca
P3110352.JPG
L'entroterra
P3110355.JPG
P3110359.JPG
Antica fornace
P3110360.JPG P3110361.JPG
Moneglia
P3110367.JPG
Lemeglio
P3110369.JPG
e la Chiesa

Data 11/3/2007

Itinerario stradale in auto o treno fino a Sestri Levante, si prosegue fino al Santuario Madonna della Guardia di Velva in auto o con pullman di linea.

Percorso dal Santuario si attraversa la strada e si segue il segnavia "due quadrati rossi vuoti", inizialmente in un bosco, raggiungendo Sella dei Lavaggini (582 m.) e Sella dei Groppi (810 m., 1h45' circa) senza eccessivo sforzo perchè il sentiero sale molto gradualmente. Si incrocia la mulattieria che proviene dal Passo del Mola e si prosegue seguendo il segnavia iniziale fino a raggiungere il sentiero che porta a Pietra di Vasca; ancora pochi minuti e si arriva a monte San Nicolao (845 m.). Si può ora percorrere il sentiero verso sud, meno impegnativo, o quello più impegnativo che permette di salire fino a Pietra di Vasca (801 m.) dalla cui cima si può ammirare un panorama a 360 gradi. Dopo questo punto inizia la discesa fino a località Ca' Marconi (550 m) e la strada asfaltata dell'Aurelia, dove si attraversa per iniziare a seguire il segnavia "quadrato rosso pieno" (3h30' circa dalla partenza); in successione si raggiungono le pendici del monte Pian del Lupo (641 m.), incrociando il sentiero verso monte Mezzema, scendendo verso una selletta per poi risalire nel bosco del monte Incisa (514 m.) ed iniziando a perdere quota fino al borgo di Lemeglio e quindi Moneglia (2h30' circa da località Ca' Marconi).

E' un percorso non impegnativo ma che richiede un discreto allenamento considerata la lunghezza; è possibile evitare la salita alla cima di Pietra di Vasca, che può presentare qualche problema nella salita del tratto su roccette specie se bagnate, seguendone più in basso il pendio. Lungo tutto il percorso, esclusi i tratti nel bosco, si ha una vista costante verso il mare, le Apuane ed i monti dell'entroterra ligure.

(Fonte: note gita sociale di Angelo B. e Pier G. del Caligure)