Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Monte Santa Croce (m.518)

 

     Posizione geografica App.Ligure, Riviera di Levante      Dislivello vari, da 250 a 518700 m.
     Difficoltà E

     Tempo complessivo 4h

Data 2007, 25/4/2011, 25/4/2012, 25/4/2013, 25/4/2014, 25/4/2015, 25/4/2016

Itinerario i sentieri che portano al monte Santa Croce sono diversi per sviluppo e dislivello, così come sono diverse i punti di partenza per arrivare a questa cima che rappresenta in parte una specie di crocevia.

Da Genova-Nervi si può seguire il percorso che porta prima al monte Cordona e, dopo un tratto su asfalto, scendere al monte Santa Croce.

Da Bogliasco, raggiungibile comodamente anche in treno, si prende come riferimento la stazione di Bogliasco e si entra all'interno lungo la strada princpale fino ad incontrare il cartello all'inizio di scalinata con l'indicazione “San Bernardo”; si sale brevemente la scalinata e si supera il ponte sopra la strada iniziando a seguire il segnavia “linea e punto rossi”. Oppure, arrivando con auto o moto o pullman si prende come riferimento il suddetto ponte che si trova poco la galleria, per chi proviene da Genova.
Dopo avere passato il ponte, si passa attravero le abitazioni (via Favaro) risalendo la creuza fino a località San Bernardo (251 m., circa 35'), raggiungibile anche via strada; quindi, si prosegue prima lungo la strada asfaltata e si continua superando le ultime case, dopo essere passati accanto alla Chiesa. Il sentiero prosegue a mezza costa fino ad incotrare un bivio in prossimità del quale si trovano i resti di un'abbandonata ed antica teleferica. Si prosegue lungo il sentiero di destra seguendo i nuovi segnali “due quadrati rossi pieni” fino al monte di Santa Maria (518 m. 45') dove si trova l'antica Chiesa ed un piccolo rifugio; da qui si può ammirare il vasto panorama sul mare della Riviera Ligure.

Da Pieve Ligure Alta (m.265), raggiungibile via strada (non vi sono molti posteggi a disposizione) o con mezzi pubblici, si passa accanto alla Chiesa iniziando a seguire il segnale "due quadrati rossi"; si prosegue accanto ad alcune case ed andando ad incontrare il cartello che indica "Il Sentiero dei Misteri". Il sentiero sale senza punti ripidi ed in meno di un'ora permette di raggiungere la cima.

Da segnalare il percorso, quasi totalmente pianeggiante, che unisce Pieve Ligure Alta con Bogliasco: fronte alla Chiesa inizia una strada denominata via San Bernardo, asfaltata solo nella parte iniziale, che in circa 40' unisce le due località. Questo percorso permette di creare un anello partendo sia da Bogliasco sia da Pieve Ligure Alta.