Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Sentiero dell'ingegnere

 

 Zona geografica Val Lerone

 Dislivello 450 m.

 Difficoltà E

 Tempo complessivo 4h30'

Data 31/1/2010

Percorso stradale da Genova fino all'uscita dell'autostrada di Arenzano, da dove si raggiunge località Campo (poco spazio per posteggiare)

Itinerario dal posteggio, dove è presente un pannello con alcune indicazioni sulla zoa, si supera la sbarra e si inizia a seguire l'ampio sentiero (segnavia "I" rossa su sfondo "bollo bianco") lungo alcuni piccoli tornanti che salgono con poca ripidità. Dopo circa 20' si raggiunge un punto panoramico, dove è presente un altro pannello, e si lascia il sentiero principale per iniziare a seguire un più stretto sentiero che segue il profilo della montagna fino al rientro al punto di partemza. Lungo il percorso si incontra il sentiero che sale al monte Argentea (segnavia "stella bianca") e si passa (1h30' circa dal bivio) dal punto denominato "Cù du Mundu" dove si guada l'omonimo rio; tutto il percorso ha brevi saliscendi e permette di incrociare diversi torrenti e nel contempo di ammirare il panorama verso il mare. Si raggiunge ponte Negrone che passa sopra l'omonimo torrente e si incrocia il percorso naturalistico segnato "C1" e dopo circa 20' si incontra un nuovo bivio e si svolta a destra, fino a raggiungere un ponte in legno, superato il quale si percorre il sentiero per circa 10' raggiungendo la strada asfaltata che si riprende in salita arrivando al punto di partenza.

Il percorso è molto bello e si percorre senza che vi siano difficoltà; occorre prestare un pò di attenzione al momento di attraversare i diversi guadi che si presentano via via e che rendono il sentiero molto piacevole e particolare.

(fonte: relazione escursione Gianni C. e Andrea B.)


Inizio del sentiero

Bivio

Alcuni torreni

Il tratto in discesa

Ponte Negrone

Rio Negrone