Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Dubasso (m.1538) e Armetta (m.1739)

 

Data 2/6/2013

Percorso stradale dall'uscita autostradale di Albenga si segue la statale 582 in direzione, inizialmente, di Garessio e Cisano sul Neva; quindi si continua verso Castelbianco, Nasino ed Alto dopo il quale, sulla destra, si prende la deviazione per località Madonna del Lago dove si posteggia vicino al bar ed all'area attrezzata pic-nic.

Itinerario dal posteggio (m.1026) davanti al piccolo lago e al Santuario della Madonna del Lago, si sale per la strada asfaltata per alcuni minuti fino ad incrociare, a destra, una sterrata che si inizia a percorrere senza quasi pendenza. Dopo alcuni minuti si svolta a sinistra in corrispondenza di un'indicazione su un albero, alla quale occorre prestare attenzione, e si iniziano a salire alcuni tornanti all'interno di un bosco, fino a raggiungere quota m.1530 circa dove, ancora sulla sinistra, è presente l'indicazione del sentiero su un piccolo albero ed una traccia, non grande, che sale alle spalle della cima del monte Dubasso. Seguono alcuni brevi tornanti su fondo un pò pietroso, prima di giungere alla piana dove si nota la croce del monte Dubasso; si continua in direzione opposta a quella di arrivo incrociando dopo pochissimo il segnale dell'Alta Via Monti Liguri che si segue fino al sottostante Colle San Bartolomeo (m.1440, 20' circa). In questo punto si notano le indicazioni del Cimitero Napoleonico dove furono seppellite, sotto alcuni pietroni, le vittime di alcune battaglie svoltesi in questa zona; dal colle si continua lungo la sterrata svoltando sulla destra iniziando a salire leggermente di quota. La sterrata porta in un'ampia piana dove continuano i segnali del sentiero e dell'AVML, superando un breve pendio; si può proseguire lungo una traccia abbastanza segnata per arrivare ad un pianoro oltre il quale si trova la cima del monte Armetta, oppure a destra dove è presente il segnale dell'AVML e il segnavia "quadrato rosso pieno" che passa poco sopra alla traccia prima descritta, per poi ricongiugersi al pianoro ed arrivare sulla cima. Il panorama va verso il confine francese e la sequenza dei monti Saccarello, Pietravecchia, Toraggio.

Il ritorno può avvenire lungo il percorso dell'andata, oppure arrivati a Colle San Bartolomeo seguire in discesa la larga sterrata passando accanto ad alcune case fino ad incontrare, sulla destra, un casolare sul quale si trova una targa che ricorda un partigiano ed in questo punto si lascia la sterrata per seguire il più stretto sentiero, passando in mezzo ai casolari, che riporta alla partenza poco sopra al laghetto.

Quello descritto è uno dei percorsi che consentono di arrivare sulle due cime, dalle quali si hanno bei panorami in particolare verso il confine francese. Si tratta di un'escursione che non presenta difficoltà tecniche e può essere effettuata in gran parte dell'anno.

Zona geografica Alpi Liguri
Dislivello 800 m. circa
Difficoltà E
Tempo totale 6.00h

Verso il Dubasso


monte Dubasso

Colle San Bartolomeo

monte Armetta