Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Buco di Viso

 
Zona geografica Valle Po Dislivello 950 m.
Difficoltà E Tempo totale 6h circa

Data 5/10/2008

Percorso stradale in autostrada SV-TO arrivando all'uscita di Bra-Marene da dove si continua in direzione di Saluzzo (SP662) e Crissolo (SP26); quando si è nel centro abitato di Saluzzo seguire le indicazioni per Valle Po. Si arriva a Pian del Re dove si posteggia (da Genova si impiegano poco meno di tre ore)

Itinerario da Pian del Re (2020 m.) si vede l'imponente figura del Monviso che accompagnerà per tutta la giornata; si segue il sentiero con indicazione per Colle delle Traversette (sentiero V16) seguendo il vallone. Si incontra la deviazione per il rif.Giacoletti che va tralasciata per proseguire ed arrivare a Pian Mait (2717 m.) in poco meno di due ore dalla partenza e dove si può notare i resti di una casermetta o costruzione militare diroccata; intorno si iniziano a notare parti di filo spinato arruginito.
Si arriva alla casermetta (2800 m.) denominata anche "caposaldo traversette"; l'interno della costruzione non è in perfette condizioni pertanto non è consigliabile entrare. Dalla casermetta si segue il sentiero verso sinistra che porta all'ingresso della galleria (2880, denominata "galleria delle traversette" o "buco di viso"), lasciando sulla desta il sentiero che porta a passo Luisas; arrivati all'ingresso si entra nella galleria per uscirne sul versante francese. Durante questo breve tragitto occorre, muniti di pila o frontale, fare attenzione via via che si avvicina l'uscita perchè l'altezza della galleria diminuisce; l'uscita è parzialmente ostruita da alcuni massi e occorre risalire una specie di muretto per arrivare al versante francese.
Sul versante francese si ha subito un bellissimo panorama e si nota il segnavia (linea gialla) che permette di arrivare al Colle delle Traversette (2950 m., 20') dove si va a scendere lungo il versante italiano per tornare alla casermetta. Questa parte di discesa è ripida e in presenza di neve può risultare insidiosa in quanto il pendio ha poca esposizione al sole e la neve può diventare ghiacciata.
Giunti al forte si ripercorre il percorso dell'andata e si torna a Pian del Re.

E' un escursione piacevole e abbastanza impegnativa; la salita che si percorre all'andata non presenta punti particolarmente ripidi ma sale in modo graduale ma costante. Dal Colle delle Traversette si ha la vista sui due versanti italiano e francese.
La galleria è forse il primo passaggio o trafoso alpino; fu costruito tra il 1475 ed il 1480; fu utilizzato dagli eserciti francesi per entrare in Italia ed anche per il passaggio delle merci. Ha avuto diversi periodii nei quali non era transitabile.


Pian del Re e il Monviso

Il Monviso

Lago Superiore

Passo Mait

L'ingresso visto da lontano

Buco di Viso

L'uscita

Versante francese

Colle delle Traversette

Viso Mozzo e Monviso