Homebasketcerca nel sitofotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb e pcsolidarietàyoutube

Cima Ciantiplagna m.2849 e monte Pintas m.2543

 
Zona geografica Val Chisone
Dislivello per Ciantiplagna 1100 m. circa (sviluppo km 14,200 circa)
Difficoltà E Tempo totale 6h (Ciantiplagna)
Traccia GPS (Ciantiplagna)

Data 17/9/2017 (Ciantiplagna), 30/5/2015 (Pintas)

Percorso stradale è identico per entrambe le escursioni: uscita autostradale di Torino Sestriere, dopo la quale si seguono le indicazioni per Pinerolo e Val Chisone (SP 23), passando per Perosa Argentina e Usseaux che si supera, arrivando a località di Balboutet dove si svolta sulla destra e si seguono le indicazioni per Pian dell'Alpe, dove si posteggia.

Itinerario la prima parte del sentiero è uguale per entrambe le cime.
Dal posteggio (m.1820) si punta decisamente verso il Colle delle Finestrseguendo lungo alcune tracce ed alcuni tratti in asfalto; dal colle, dove è presente un'antica fortificazione, le escursioni si sviluppano su percorsi diversi.

Per il monte Pintas, si prosegue poco sopra alla fortificazione seguendo una traccia che in poco tempo porta alla vetta; il ritorno avviene lungo il percorso dell'andata.

Invece, per il Ciantiplagna, si svolta a sinistra per iniziare a percorrere il largo sentiero che sale a mezza costa con pendenza minima e passando sotto il monte Pintas. Si continua lungo alcuni tornanti fino al Colle della Vecchia (m.2480) ed alla seguente Punta di Mezzodì dove si trovano i resti di una stazione eliografica; ancora alcuni tornanti (senza perdere il grande panorama sulla Val di Susa ed il Rocciamelone) si incontra un cartello che indica una deviazione sulla destra che conduce fino alla cima. Qui il panorama spazia a 360 gradi e si può iniziare la discesa senza fretta.
Il ritorno può avvenire ripetendo il percorso dell'andata oppure, come in questa occasione, scendendo per il lato opposto a quello salito fino a raggiungere il Colle delle Vallette (m.2561) dove si trova un'antica costruzione e dove si incrocia il sentiero 332 che si inizia a seguire nella sua parte di discesa verso il vallone di partenza. A circa quota m.2200 si incontra una carrareccia che si percorre fino al punto di partenza completando un bel anello.

Entrambi le escursioni non presentano difficoltà tecniche; la strada militare si presta anche per buone escursioni in mountain bike.

Prima parte del percorso in comune per le due cime

Balboutet


Colle delle Finestre
Per Cima Ciantiplagna

Sul sentiero

Colle della Vecchia

Rocciamelone

Stazione eliografica

Lungo la strada militare

La vetta


Colle delle Vallette

La cima vista dal colle

Per il monte Pintas

Antico forte militare

Pintas