Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Cima di Fremamorta (m. 2731)

 

Data 8/10/2011, 14/9/2013

Percorso stradale dall'uscita autostradale di Mondovì si prosegue in direzione di Boves e Borgo San Dalmazzo, per continuare fino a Valdieri e le omonime Terme; qui si incontra un ponte che immette in una stradina asfaltata, ma con alcuni punti sconnessi, fino a Gias delle Mosche che si supera per arrivare, in pochi minuti e con alcuni tratti di strada sterrata, a Pian della Casa del Re dove si posteggia

Itinerario dal posteggio (m.1743) si nota un segnavia con le indicazioni, tra le altre, per il Colle di Fremamorta che si seguono per arrivare alla cima omonima; si inizia passando sopra un ponte in legno e risalendo i primi tornanti fino ad un cartello con indicazioni anche per bivacco Guiglia, che si tralascia; si continua verso il colle di Fremamorta. Ancora una serie di tornanti e la vegetazione diminuisce ed il sentiero sale in mezzo a pietre più o meno grandi e sono utili le indicazioni con alcuni ometti anche se la traccia risulta sempre abbastanza evidente; terminato questo tratto si vedono più evidenti i tornanti che portano al lago Superiore di Fremamorta (1h45' circa dalla partenza, m.2500 circa). Giunti al lago si incrocia il sentiero che porta al Colle, verso sinistra, e verso i laghi inferiori a destra; si salgono in circa 30' i tornanti e si raggiunge il colle (m.2615) dove si notano i resti di un telegrafo militare e di una casermetta, risalenti alla 2a guerra mondiale; sono ancora in buone condizioni e nella casermetta sono ancora presenti alcune finestre. Dal colle si seguono alcuni ometti ed una traccia per arrivare in cima (30' circa dal colle) ed ammirare un vasto panorama ed i tanti laghi che si trovano in tutta la zona.
Il ritorno avviene tornando al colle ed lago superiore, dove si può scegliere se riperccorere il percordo dell'andata oppure proseguire per il vicino lago Inferiore (40' dal colle) dove si trova un'altra casermetta militare, ed il vicino bivacco Guiglia (15' dal lago) per completare un anello; il sentiero sotto il bivacco ed il lago si presenta, nella prima parte, in lieve discesa (circa 1h) fino perdere leggermente quota per risalire ed incrociare il sentiero effettuato all'andata. Da questo punto in poco meno di 30' si rientra alla partenza.

Durante l'escursione non è raro incontrare camosci o marmotte

Zona geografica Valle Gesso Dislivello 1200 m.
Difficoltà E Tempo totale 6h

Ponte alla partenza

Colle sullo sfondo

Lago Superiore

La cima vista dal colle

Laghi visti dal colle

Croce in vetta


Lago Inferiore

Altra casermetta

La zona faceva parte della Guardia della Frontiera, organizzazione della struttura militare costrutia lungo:
Vallo Alpino Occidentale
Sottosettore II/B Gessi (comando di Valdieri)
Gruppo Valle Gesso della Valletta
Caposaldo Fremamorta
(notizie inviate da G.Pellerano, gruppo SMF del Cai Ligure)