Homebasketcerca nel sitofotoguestbooklinkmontagnaval d'avetomondo websolidarietàyoutube

Punta Parvo (m. 2521)

 

Data 10/10/2020

Percorso stradale dall'uscita autostradale di Mondovì si seguono le indicazioni per Valle Maira-Valle Grana proseguendo per quest'ultima direzione; si continua fino a Castelmagno che si supera per arrivare al Santuario di San Magno, risalente al XIV secolo; ancora 2 km dopo il Santuario e si posteggia vicino al pannello dove sono riportate le notizie ed indicazioni del Sentiero Didattico Riccardo D'Epifanio.

Itinerario dal pannello (m.1971) si sale brevemente su asfalto fino al cartello di Pont Fonirola (m.1995); da questo punto si lascia la strada asfaltata per iniziare a risalire il sentiero che si presenta con buona ripidità. Dopo qualche minuto della salita si raggiunge il primo pannello topografico, con alcune utili indicazioni e vale la pensa di soffermarsi, senza fretta, ad ognuno dei pannelli presenti lungo il percorso; tutti hanno informazioni che si vanno a ritrovare in tutte le escursioni che si effettuano.
La salita continua passando sotto la parete di Rocca Parvo e raggiunge il Colletto Parvo (m.2302) che si trova circa a metà strada tra Rocca Parvo (m.2390) e la poco più distante Punta Parvo (m.2521); si può fare la deviazione per raggiungere Rocca Parvo seguendo la traccia che piega verso destra, rispetto al senso di salita; dopo avere raggiunto questa vetta, si torna al colletto per proseguire l'avvicinamento a Punta Parvo.
Il sentiero raggiunge Colle del Nais (m.2420) dove si incrocia il percorso che permette di arrivare, tra gli altri, a Colle Fauniera. Anche dal colle il panorama è molto appagante; si prosegue lungo il sentiero e si vede avvicinare la vetta di Punta Parvo, da dove si possono ammirare tante vette delle Alpi Marittime e Cozie.

Il ritorno è avvenuto lungo il percorso effettuato all'andata. L'ambiente dell'escursione è di grande respiro ed il sentiero si percorre senza difficoltà tecniche, un pò di attenzione in più per il tratto a Rocca Parvo.

Il sentiero è stato inaugurato il 10 ottobre 2020 ed è dedicato a Riccardo D'Epifanio, grande Persona e che ha portato avanti molte attività nell'ambito del CAI. Fortunato chi ha potuto conoscerlo e condividere con lui giornate ed esperienze.

La descrizione del percorso didattico e un poco della storia che lo ha portato a compimento sono bene descritte in questa pagina del Gruppo Regionale del CAI Piemonte, Alpinismo Giovanile.


Zona geografica Valle Grana
Dislivello 700 m. circa, compresa Rocca Parvo
Difficoltà E (EE la parte per Rocca Parvo)
Tempo totale 5 h circa

Partenza dal Santuario

Dal pannello iniziale


Pont Fonirola

Sotto Rocca Parvo

Verso Colletto Parvo


Colle del Nais

Punta Parvo vicina