Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Casarola (m.1979)

 
Zona geografica Appenino Tosco Emiliano
Dislivello 720 m. circa
Difficoltà E
Tempo totale 6,00

Data 29/6/2014

Partenza In autostrada fino ad Aulla, si seguono le indicazioni per la statale 63 e la località di Fivizzano e quindi per il passo del Cerreto dove si posteggia. Si trovano due bar ristoranti. 

Itinerario Il percorso inizia alle spalle del bar, con il segnavia del sentiero GEA, che attraversa pianeggiante prima un bosco e dopo un pratone, fino ad arrivare al passo dell'Ospedalaccio (m.1281). Lontana si nota la caratteristica figura della Pietra di Bismantova; dal passo si risale un breve ma ripido tratto lungo il sentiero 671 che si segue, girando verso destra dopo l'incrocio con un bivio. Ancora un tratto nel bosco prima di arrivare al pianoro dove si trovano le sorgenti del fiume Secchia; si inizia a vedere il crinale dal colle Casarola che porta alla cima.
Dalle sorgenti (m.1465) si prende a risalire il ripido tratto fino al colle Casarola (m.1968) dal quale, svoltando verso destra, si percorre l'ampio crinale fino alla vetta dove si trova un ometto alto circa un metro.
Il panorama è ampio e si notano i vicini monti Alto e Succiso.
Il ritorno avviene lungo lo stesso percorso fino alle sorgenti del Secchia, dove si può seguire il sentiero inizialmente parallelo a quello percorso all'andata; il sentiero è quasi del tutto nel bosco e si prosegue fino a tornare al passo dell'Ospedalaccio dal quale si ritorna alla partenza.

Il percorso non presenta difficoltà tecniche ed è ben segnalato; in estate, nelle giornate più calde, conviene partire abbastanza presto.

PB270894.JPG
Pietra di Bismantova
PB270894.JPG
monte Alto
PB270894.JPG

Sorgenti del Secchia

PB270894.JPG
Verso colle Casarola
PB270894.JPG