Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Punta Fenilia (m.3063)

 
Zona geografica Valle di Cogne Dislivello 1420 m.
Difficoltà EE Tempo complessivo 4h30'/5 la salita, 3h la discesa

Data 15/10/2011

Percorso stradale da Genova si segue l'autostrada A26 per Alessandria, tenendo la direzione per Gran San Bernanrdo Dall'uscita dell'autostrada di Aosta Ovest si seguono le indicazioni per Cogne e Lillaz, dove ci si dirige e si posteggia in uno spiazzo accanto ad n camping

Itinerario dal posteggio, dove è presente un pannello, si nota una stradina che passa accanto al camping dirigendosi verso un torrente, che si supera con un ponte in legno. Superato il ponte si trova un'indicazione per due sentieri, e si segue quello di destra (num. 16) che un poco alla volta si alza rispetto al fiume ed entra, inizialmente, in un bosco; passato il primo tratto inizia una serie di tornanti che permettono di prendere quota abbastanza rapidamente (lo si nota al ritorno quando, invece, la discesa risulta non troppo lunga) fino a raggiungere i circa 2450 m. (2h circa) dove il sentiero si incrocia con un altro che passa sopra rispetto a quello che si sta seguendo. Dall'incrocio si perde leggermente quota e si passa in un avvallamento pietroso, e in ombra al mattino, dove occorre prestare attenzione, in quanto alcuni tratti possono risultare scivolosi; dopo avere superato questo punto, si risale seguendo la traccia del sentiero fino ad incontrare un enome ometto (1h circa). Ancora si sale seguendo alcuni ometti e segni di vernice superando un colletto, oltre il quale si inizia a vedere la parte finale della salita e si nota un altro grande ometto (50' circa); da questo punto seguendo sempre ometti e tracce (25' circa), si sale verso la parte centrale del vallone più pietrosa e detritica. Seguendo sempre ometti e tracce, si va verso la parte destra rispetto al senso di salita superando alcune roccette prima di arrivare ad un colletto (30' circa); dopo il colletto si segue il traverso, verso destra, e si arriva alla parte finale della salita, dove si superano alcuni pietroni prima della croce di vetta (25' circa).
Il panorama (Gran Paradiso, massiccio del Rosa, Cervino, Punta Rossa della Grivola, il Bianco....) offeto dalla cima è molto vasto e bello, e ci si può concedere una buona sosta per poterlo ammirare completamente; il ritorno avviene per lo stesso percorso dell'andata.

La salita è molto graduale, anche se ripida nella parte iniziale, e può presentare qualche minima difficoltà nel tratto finale quando occorre superare alcune roccette

P6101868.JPG
Lungo prima parte salita
P6101868.JPG
Vallone pietroso
P6101868.JPG P6101868.JPG
Grande ometto
P6101868.JPG P6101868.JPG
Vallone di salita
P6101868.JPG
Secondo ometto
P6101868.JPG
P6101868.JPG
Salita pietrosa
P6101868.JPG
Vetta vicina
P6101868.JPG P6101868.JPG