Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Tete de Fonteinte (m. 2775)

 

Data 16/3/2014

Percorso stradale dall'uscita autostradale di Aosta si seguono le indicazioni per il passo del Gran San Bernardo, fino ad arrivare in località Saint Remy en Bosses dove non si entra nel centro abitato, ma si prosegue verso il passo; in questa occasione la strada era stata pulita fino a quota m.1700 circa dove si trova una croce in legno, vicino ad un palo in ferro.

Itinerario dal posteggio si percorre la strada fino ad un ponte che si attraversa per poi iniziare a risalire una mulattiera che si alza a fianco del torrente Farcoz; si incontra una casa e proseguendo si arriva a passare sotto al ponte del viadotto che porta al tunnel del Gran San Bernardo. Si scende leggermente per raggiungere un pianoro, che si trova sotto la strada (innevata in questa occasione). Per prosegure si può seguire lo sviluppo della strada, oppure è conveniente tagliare anche se il pendio è un pò ripido ma permette di guadagnare un pò di tempo, anche in considerazione della lunghezza dell'escursione; superati i diversi tornanti si raggiunge un altro, grande, pianoro a quota m.2200 circa dove si trova un casa cantoniera.
Già in questo punto si iniziano a vedere le grandi pareti che circondano il vallone, ed il passo del Gran San Bernardo; con poco dislivello si raggiunge l'alpeggio del Baus a quota m.2350 che può essere un buon punto per un breve ristoro prima della parte finale della salita. Dopo una sosta, che permette anche di vedere al meglio l'ambiente nel quale si sta procedendo, si passa alle spalle dell'alpeggio iniziando a risalire il largo canale che si trova sulla destra rispetto al senso di salita. Un pendio, che in alcuni tratti presenta una buona pendenza, permette di raggiungere il colle de Fonteinte a quota m.2720 e dove il panorama si ampia ulteriormente verso la confinante Svizzera. Dal colle ci si tiene sulla sinistra, sempre rispetto alla salita, superando un breve ma discretamente ripido pendio e subito dopo si svolta verso destra percorrendo il tratto finale di cresta fino a raggiungere i due ometti che segnalano la vetta. Terminata la salita, si può ammirare il vastissimo panorama dove spicca la catena del Bianco, ed essere ripagati della salita effettuata.

Il ritorno avviene sul percorso effettuato all'andata. E' un'escursione impegnativa per il dislivello e la lunghezza del percorso, se effettuata in periodo invernale con la neve ma è ampiamente ripagata dal panorama che si può ammirare una volta che è stata raggiunta la vetta; in versione estiva, si può percorrere la strada fino al passo e da li scendere nel pianoro e risalire il canale. In ogni caso la vista sull'ambiente è di grande effetto.

Zona geografica Gran San Bernardo
Dislivello 1075 m.
Difficoltà EAI Tempo totale 7.00 h

L'inizio del percorso

Verso il Passo

Sul pianoro

Foto dall'alpeggio

Panorama

Dal colle

In vetta