Homebasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Notizie su Santo Stefano d'Aveto

La Val d'Aveto Link e webcam Le gite I rifugi Miniolimpiadi Manifestazioni
Oltre la valle Compleanni Mailing list Eventi e Serate Archivio Guestbook

Rezzoaglio (735 m.)

Insieme a Santo Stefano è uno dei due comuni della Val d'Aveto e si propone, anche, come punto d'incontro di diverse strade che provengono dalla Val trebbia.

Da Genova si può arrivare attraverso il Passo della Scoglina (partendo da Molassana, lungo la statale 45 che porta a Bargagli e Torriglia, percorrendo la galleria di Ferriere per arrivare a Gattorna, Cicagna e Favale di Malvaro) oppure in autostrada uscendo a Chiavari o Lavagna e seguendo le indicazioni in direzione di Carasco e Borzonasca.

Dopo il passo della Forcella si incontrano le frazioni di Parazzuolo e Ventarola, dove dal 2009 è presente l'omonimo rifugio che si trova lungo il percorso dell'Alta Via dei Monti Liguri; arrivando, invece, dal passo della Scoglina, si incrocia la strada che proviene da Barbagelata, le frazioni di Sbarbari e Priosa prima di portarsi sulla strada che arriva dal passo della Forcella.

Prima di arrivare a Rezzoaglio si attraversa la piana che porta a Cabanne e Molini, dove si trova un antico mulino, costeggiando il fiume Aveto; numerose sono le frazioni che compongono il territorio comunale.

Non mancano le attività di ristoro ed alloggio, e le attrezzature sportive. Poco distante dal centro si trovano il caseificio, che ha un'ottima produzione del locale formaggio, ed una delle sedi del Parco Aveto; merita sicuramente un passaggio nella zona del lago delle Lame ed alla riserva naturale del lago delle Agoraie, che può essere visitata su prenotazione e con le guide del Parco.

Nel centro si trova il campanile, vicino alla Chiesa di San Michele, risalente al 1769. Altra notevole costruzione è il ponte di Alpepiana, costruito su quattro arcate, a fine 1700 e travolto da una piena, venne ricostruito nel 1832 su un'unica campata.

La festa patronale ha luogo il 12 settembre; la Parrocchia ha nome San Michele Arcangelo.


Il campanile

Il ponte romanico

Fonte notizie e altre informazioni su www.valdaveto.net