HOMEbasketcercachatfotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb

Lungo i sentieri...

Pale di San Martino (Trentino)
  (Pale di San Martino)

Aggiornamenti

Monte Tobbio


Nuovo link  A un passo dalla vetta

Foto e descrizioni di escursioni da...

Liguria Piemonte Valle d'Aosta Trentino Alto Adige
Toscana Abruzzo Friuli Venezia Giulia
Altre regioni
Austria Francia Svizzera Ferrate

Ararat (Turchia) Kilimanjaro (Tanzania) Fortificazioni militari
ed anche...
rifugi, posti tappa
link video corsi

Follow @maurizioweb

Cerca una vetta, un sentiero, un lago, una località, un rifugio
Google
 

---I tempi indicati nelle escursioni si intendono di cammino effettivo, senza le soste.

Prima di iniziare un'escursione valutare bene il percorso, le difficoltà che si possono trovare anche in relazione al composizione del gruppo, le condizioni meteo, i bolletini neve; va curata la preparazione dell'attrezzatura, dell'abbigliamento. Consultare anche i rifugi che si incontrano sul percorso o sono nelle vicinanze di esso, per ottenere informazioni più dettagliate da chi conosce e vive nella zona dove si intende andare. Tutto questo anche se l'escursione sembra essere facile.

Personalmente, consiglio a chi vuole iniziare ad andare in montagna, di frequentare un corso al CAI, o altre associazioni o con Guide Alpine, per avere un'impostazione di base e le giuste indicazioni rispetto a quello che si desidera fare in montagna: dall'escursione, alle ferrate, all'arrampicata, ai percorsi su neve e ghiaccio.

Catinaccio (Val di Fassa, Trentino)
Passo Principe, Catinaccio in Val di Fassa

Nelle descrizioni proposte in queste pagine è riportato il grado di difficoltà per le escursioni, secondo la tabella sotto indicata.
I bollettini neve e valanghe indicano il rischio in corso.

Scala delle difficoltà escursionistiche


Scala pericolo valanghe (fonte cai-svi)
T TURISTICO
Itinerari brevi che si sviluppano su stradine, mulattiere o comodi sentieri, con percorsi evidenti e senza particolari problemi di orientamento. Possono essere l'accesso a rifugi od alpeggi; non richiedono particolare esperienza o preparazione fisica.

1
DEBOLE
Il distacco è generalmente possibile solo con un forte sovraccarico su pochissimi pendii estremi. Sono possibili solo piccole valanghe spontanee.Condizioni generalmente sicure per gite sciistiche.
E ESCURSIONISTICO
Itinerari che si svolgono su sentieri segnalati o su tracce di sentiero in terreno vario (pascolo, detriti, pietraie) o terreni aperti, di solito con segnalazioni. Si possono trovare brevi tratti di neve, ma facili e non pericolosi in caso di caduta, pendii ripidi o tratti leggermente esposti protetti da cavi o funi che non richiedono equipaggiamento specifico. E' necessario un buon allenamento e senso di orientamento; calzature ed equipaggiamento devono essere adeguati al percorso affrontato. Questa classificazione comprende la maggior parte degli itinerari escursionistici.

2
MODERATO
Il distacco è possibile soprattutto con un forte sovraccarico sui pendii ripidi indicati. Non sono da aspettarsi grandi valanghe spontanee.Condizioni favorevoli per gite sciistiche ma occorre considerare adeguatamente locali zone pericolose.
EE ESCURSIONISTI ESPERTI
Si tratta di itinerari generalmente segnalati ma che implicano una capacità di muoversi su diversi terreni o tracce di sentiero non sempre molto evidenti. La quota raggiunta può essere elevata ed esserci presenza di neve, ghiaioni, sfasciume e tratti attrezzati. E' necessaria una buona conoscenza della montagna, senso di orientamento, preparazione fisica per affrontare lunghi percorsi, passo sicuro, equipaggiamento ed attrezzatura adeguati.

3
MARCATO
Il distacco è possibile con un debole sovraccarico soprattutto sui pendii ripidi indicati; in alcune situazioni sono possibili valanghe spontanee di media grandezza e, in singoli casi, anche grandi valanghe. Le possibilità per gite sciistiche sono limitate ed è richiesta una buona capacità di valutazione locale.
EEA ESCURSIONISTI ESPERTI CON ATTREZZATURA
Si riferisce ad itinerari come ferrate o sentieri attrezzati dove sono presenti funi o corde o catene o scale, da percorrere con attrezzatura adeguata (imbrago, set da ferrata, cordini, casco).

4
FORTE
Il distacco è probabile già con un debole sovraccarico su molti pendii ripidi. In alcune situazioni sono da aspettarsi molte valanghe spontanee di media grandezza e, talvolta, anche grandi valanghe.Le possibilità per gite sciistiche sono fortemente limitate ed è richiesta una grande capacità di valutazione locale.
F ALPINISTICO FACILE
Identifica un itinerario con lievi difficoltà alpinistiche per escursionisti esperti, a quote anche relativamente elevate e con tratti rocciosi impegnativi.

5
MOLTO FORTE
Sono da aspettarsi numerose grandi valanghe spontanee, anche su terreno moderatamente ripido.Le gite sciistiche non sono generalmente possibili.

Se riscontri descrizioni incomplete o inesatte o vuoi proporre un tuo link o altre notizie riguardanti la montagna scrivi da qui.t

Le descrizioni riportate hanno valore indicativo e servono solo come spunto per chi volesse effettuare l'escursione.
Non si assume alcuna responsabilità verso chi decide di effettuare i percorsi descritti