Homebasketcercafotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb e pcsolidarietÓblogyoutube

La Val d'Aveto Santo Stefano d'Aveto Le gite I rifugi Mini Olimpiadi Link e webcam
Oltre la valle Compleanni Manifestazioni Eventi e Serate Archivio Guestbook

Allegrezze (m.920)

Allegrezze e la sua Chiesa

La Chiesa

E' la localitÓ che si incontra poco prima di arrivare a Santo Stefano d'Aveto, provenendo da Genova o dalla Riviera Ligure. Da Rezzoaglio Ŕ raggiungiile sia lungo la strada che attraversa Magnasco, Villanoce, ecc. fino a Gramizza e La Villa oppure seguendo la strada che porta verso Marsaglia e deviando per localitÓ Caselle fino ad incrociare la strada principale.

La Chiesa di Santa Maria risale al XIII secolo.

Nella localitÓ Ŕ presente il Gruppo Sportivo Allegrezze che organizza diverse manifestazioni.

La Festa Patronale si svolge il 15 agosto con una serata danzante che conclude la giornata, mentre Il 16 agosto sera si svolge una tradizionale polentata accompagnata da canti e balli.

A volte queste piccole frazioni danno origine a storie che si perdono nei secoli, ma che si rivelano interessanti e piene di vite con generazioni che hanno molto da raccontare.
Una di queste riguarda un ramo della famiglia Badinelli che nei secoli ha avuto diverse vicende che l'hanno prima portata in un comune del mantovano, Casaloldo, da dove alcuni suoi componenti sono emigrati in Brasile dando origine ad un ramo familiare che si Ŕ ampliato nel tempo.
Una grande parte di questa storia Ŕ stata ricostruita grazie alla ricerca ed all'impegno di chi ne era coinvolto direttamente, Rosirlei Ortiz Badinelli, e di chi ha mostrato grande interesse per questa vicenda: Gian Agazzi e Mario Gerola di Casaloldo.
Il link seguente contiene altre notizie su un bellissimo e documentato libro che porta a conoscenza questa storia ed altre di cittadini del comune mantovano.

La presentazione del libro leggi

Chi desidera informazioni sul libro o Ŕ interessato all'acquisto pu˛ contattarne l'autore a questo indirizzo mail: agazzi.gianfranco@virgilio.it

E sempre da Allegrezze va ricordata la vicenda di Albino Badinelli, ottimamente descritta e documentata nel sito dedicatogli.


Tweet