Homebasketcercafotoguestbooklinkmontagnaval d'avetoweb e pcsolidarietàyoutube

La Val d'Aveto Santo Stefano d'Aveto Le gite I rifugi Mini Olimpiadi Link e webcam
Oltre la valle Compleanni Manifestazioni Eventi e Serate Archivio Guestbook

In Val d'Aveto sono presenti diversi rifugi e bivacchi, vicini ai sentieri ed alle zone più frequentate dagli escursionisti, e che possono diventare un punto di sosta durante una lunga escursione.

E' bene ricordare che ogni rifugio o bivacco va rispettato ed alla partenza lasciato nelle migliori condizioni di pulizia e ordine, portando a valle i propri rifiuti.

Il rifugio è una struttura in legno o in muratura, e si può suddividere tra rifugio custodito e rifugio non custodito; i rifugi custoditi sono aperti, in genere, da fine primavera ad inizio autunno, mentre per quelli non custoditi occorre richiedere le chiavi presso le sezioni CAI o gli enti che li gestiscono.

Il bivacco è una struttura più semplice ed in genere situato in località non sempre facilmente raggiungibili ed ha pareti, solitamente, in lamiera; si trovano delle cuccette ma non sempre fornelli o generi alimentari.

In quasi tutti i rifugi o bivacchi si trova il "libro del rifugio" dove è possibile lasciare un messaggio ed il proprio nome; anche per il "libro" è buona norma attenersi alla buona educazione evitando frasi di cattivo gusto o offensive, slogan politici.

Bivacco Sacchi Astass Prato della Cipolla
Vecchia Dogana Casermette del Penna
Monte Bue
Pratomollo Monte Penna Monte degli Abeti
Cabanne

Ventarola

Ulteriori informazioni sul sito del Parco Aveto

Per segnalazioni relative alle informazioni contenute in queste pagine, potete contattarmi utilizzando questo form

(fonte alcune notizie www.rifugi-bivacchi.com)


Tweet